Il 3 Giugno 1906 viene inaugurata la “nuova civica residenza”

Il 3 Giugno 1906, durante l’Amministrazione guidata dal Sindaco Bartolomeo Ceci, Canale Monterano vive una giornata memorabile: vengono infatti ufficialmente inaugurate “la nuova civica residenza” e le nuove scuole che, fino agli anni ’90, resteranno, almeno in parte, proprio all’interno dell’edificio comunale in Piazza del Campo che ancora oggi ospita gli uffici comunali.
Ricostruendo i fatti accaduti in quel periodo, basta ricordare che a maggio dello stesso anno in Italia si insediò il terzo governo Giolitti (l’Italia era una monarchia guidata da Vittorio Emanuele III) e negli Stati Uniti i fratelli Wright brevettarono il primo aeroplano, mentre, qualche mese prima, il presidente americano Theodore Roosevelt aveva ritirato il nobel per la pace. Continua a leggere

Incontro intervista con Rossana Ricciardi

Ecco l’ottava intervista del progetto  “Interviste della memoria, realizzato in collaborazione con il Centro Sociale Anziani “Roberto Scolari” di Canale Monterano: la protagonista questa volta è Rossana Ricciardi, mentre le “penne”, come d’abitudine, saranno quelle di Francesco e Sara.
Dall’infanzia nelle Marche, fino al lavoro a Roma prima e a Torino poi. Ed infine l’arrivo a Montevirginio e la sua passione per il presepe.
Buona lettura! Continua a leggere

Un dono speciale per le nozze di Emilio Altieri e Costanza Chigi

Maggio è ormai da tempo considerato il mese dei matrimoni. Per confermare questa tradizione, oggi pubblico un documento antico e molto curioso. Si tratta di un libretto d’opera scritto da Antonio Arcoleo per il matrimonio di Emilio Altieri (1670-1721) e Costanza Chigi (1672-1751). La cerimonia si tenne nel 1693 a Roma e sancì l’unione di due famiglie importantissime nella Capitale ma anche nel nostro circondario. Emilio Altieri infatti era all’epoca delle nozze il Duca di Monterano.
Nel frontespizio del libretto è possibile leggere il titolo dell’opera e trarre molte altre informazioni. Ecco il testo: Continua a leggere

Il 23 aprile del 1944 una bomba uccise cinque canalesi

Lucia Filoni (7 anni), Italo Natili (13 anni), Pietro Pannacci (17 anni), Pietro Ridolfi (33 anni) e Romano Marani (39 anni), questi i nomi dei cinque canalesi che domenica 23 aprile 1944 persero la vita a causa della caduta di una bomba in località Castagno (ma secondo alcune testimonianze il fatto accadde sabato 22 aprile).

Tra Canale Monterano e Manziana nel 1944 era infatti presente un’unità corazzata tedesca che più di una volta era stata attaccata, anche con incursioni aeree da parte degli alleati. L’episodio avvenuto a Canale Monterano rimane però non del tutto chiaro: c’è chi parla di uno spezzone di bomba, chi invece di una bomba caduta ed inizialmente non esplosa. Quello che è certo è l’emozione e il dolore che questo tragico evento lasciò in paese. Continua a leggere

Il 9 aprile 1972 nasceva l’associazione Forum Clodii

Domenica 9 aprile 1972, presso l’allora Hotel degli Etruschi di Manziana, nasceva l’associazione culturale Forum Clodii, dal nome dell’insediamento romano lungo la Via Clodia, corrispondente oggi all’area di San Liberato e localizzato all’interno della cosiddetta “Macchia della Fiora”.
A volerne fortemente la nascita fu il canalese Lidio Gasperini, epigrafista di fama internazionale, che da subito, all’età di quaranta anni, ne diventò Presidente.  Al momento della costituzione l’associazione contava 50 soci, tra cui l’allora Sindaco di Canale Monterano, Marcello Natili e il futuro Sindaco di Canale Monterano, Francesco Stefani. Continua a leggere

La cascata della Diosilla così come appariva nel 1925

“Ma il paesaggio ha anche qui la sua nota grandiosa ed è in quel tratto della valle ad occidente di Canale detta il Fosso del Lupo- valle strozzata, contorta,dalle pareti gigantesche, in fondo alla quale scorre un fiumicello chiamato Diesilla, che, ad un certo punto precipita da una balza di oltre 20 metri. Gli spruzzi di quest’ acqua carica di ossido di ferro tingono di giallo e di rosso le pareti, facendo un vivo contrasto con il verde della vegetazione.”

Queste le parole contenute nell’Almanacco Regionale Bemporad, dedicato al Lazio e edito nel 1925, con cui viene descritta la zona intorno alla cascata della Diosilla, per l’occasione ribattezzata “Diesilla” e oggi uno dei punti di accesso alla Riserva Naturale Regionale Monterano, istituita nel dicembre del 1988. Continua a leggere

Salutando Tomas Milian…

Proprio ieri, all’età di 84 anni, è scomparso Tomas Milian (il suo vero nome era in realtà Tomás Quintín Rodríguez Milián), da tutti conosciuto come “Er Monnezza”, il ladro romanaccio creato dallo sceneggiatore Dardano Sacchetti e dal regista Umberto Lenzi. Noto più che altro per questo personaggio, Tomas Milian in realtà nella sua vita ha recitato per registi del calibro di Luchino Visconti e Pier Paolo Pasolini. Continua a leggere